Fatti sulla vitamina D

vitamina-D

Ecco alcuni punti chiave sulla vitamina D.

Il ruolo primario della vitamina D è quello di sostenere lo sviluppo e la manutenzione di ossa e denti.
Una persona bionda con esposizione al corpo pieno al sole può sintetizzare fino a 20.000 UI di vitamina D3 in 20 minuti.
La carenza di vitamina D è comune, soprattutto negli anziani, nei neonati, nelle persone con pelle scura e in persone che vivono a latitudini più elevate o che hanno poco esposizione al sole.
La carenza di vitamina D è stata osservata fino all’80% dei pazienti con frattura dell’anca.
800IU di vitamina D al giorno riduce il rischio di frattura del 20% negli anziani e riduce il rischio di cadute.
Il metabolismo della vitamina D può essere influenzato da alcuni farmaci, tra cui barbiturici, fenobarbital, dilantina, isoniazid e statine.

La vitamina D è essenziale per molte funzioni, aiutando le ossa ad assorbire il calcio per aumentare l’umore nei mesi invernali. Ma le cifre recenti mostrano che il 13 per cento delle donne e il 9 per cento degli uomini nel Regno Unito hanno bassi livelli di vitamina D.

Rendiamo il 90% della nostra vitamina D dal sole, ma anche se uscite fuori durante i mesi invernali, il sole non è abbastanza forte per i nostri corpi per produrre questa vitale vita. Anche se è possibile trovare la vitamina D in alimenti come il pesce oleoso, il latte e le uova, alcuni esperti dicono che dobbiamo anche assumere un supplemento per aumentare la nostra assunzione.

Abbiamo i più recenti fatti e ricerche sulla vitamina D; Da stimolare le ossa per aiutare a rimanere sorridente …
1. Aiuta a costruire forti ossa

I nostri corpi hanno bisogno di vitamina D per estrarre correttamente il calcio dal cibo che mangiamo, ma una carenza di vitamina D significa che non possiamo assorbire abbastanza calcio.

Nel tempo, questo può contribuire ad osteomalacia, una condizione in cui le ossa diventano deboli e hanno maggiori probabilità di frattura. Ma aumentando i livelli di vitamina D aiuta a remineralizzare le strutture ossee, rendendole più forti.

La vitamina D potrebbe anche aiutare a prevenire l’osteoporosi. Mentre l’osteomalacia è causata da strutture ossee povere che vengono costruite, l’osteoporosi è causata da un abbattimento dell’osso. Alcuni studi hanno scoperto che la vitamina D può anche rallentare la perdita di ossa, prevenire l’osteoporosi e mantenerla più forte per più tempo.

2. Può proteggere contro la malattia di gomma

I ricercatori finlandesi hanno recentemente scoperto che i bassi livelli di vitamina D sono legati alla parodontite o alla malattia delle gengive. Il loro studio ha trovato quelli con malattia cronica della gengiva hanno anche avuto bassi livelli di vitamina D nel sangue.

Un ulteriore studio in Norvegia ha anche trovato un collegamento tra la perdita dei denti e l’esposizione alla luce solare – solo l’11 per cento dei residenti nel sud del paese ha perso i denti, contro il 65 per cento nel nord. Se solo potremmo ottenere vacanze estive su prescrizione …
3. Può aiutare a mantenere i muscoli forti

La debolezza del muscolo può essere un altro effetto collaterale di bassi livelli di vitamina D, specialmente negli anziani.

Numerosi studi hanno dimostrato che l’assunzione di supplementi di vitamina D migliora in modo significativo le prestazioni muscolari, a sua volta diminuendo il numero di lesioni subite dalle cadute. In uno studio particolare, i residenti in una casa di cura che hanno ricevuto la vitamina D e gli integratori di calcio hanno subito 72 per cento meno cadute rispetto a quelli che assumono un placebo.

4. Può aiutare a migliorare la salute del cuore

Un recente studio – e il più grande mai fatto in materia – ha concluso che una carenza di vitamina D è legata alla malattia di cuore.

Oltre il 70 per cento di quasi 1500 pazienti sottoposti a indagine per restringere le arterie ha avuto una carenza di vitamina D e c’è stato un aumento del 32 per cento della malattia coronarica nei pazienti con i livelli più bassi di vitamina D.

I risultati sono stati così chiari, la squadra ora vuole indagare sugli effetti della vitamina D per aumentare la salute del cuore.

5. Può aumentare la funzione del cervello

La vitamina D potrebbe avere vantaggi sia per la mente che per il corpo; Le prove dimostrano che esistono legami tra livelli bassi di vitamina D e demenza.

La vitamina D può essere trovata nel tessuto cerebrale e due grandi studi indicano recentemente che bassi livelli di vitamina D potrebbero aumentare il rischio di sviluppare la demenza. I ricercatori sono d’accordo sul fatto che gli studi su larga scala dovrebbero essere condotti per esplorare completamente il collegamento.